Il Segretario Generale Lanzilli scrive al Capo della Polizia: 455 – attivazione procedure per avvio al corso

Signor Capo della Polizia,

con la recente approvazione in Commissione Bilancio di uno specifico emendamento, volge al termine la vicenda dello scorrimento della graduatoria che ha riguardato i 455 ragazzi del concorso per 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato ai quali, per le modifiche dei requisiti di accesso previsti dal riordino delle carriere, era stata negata la tanta agognata possibilità di entrare a far parte della grande famiglia della Polizia di Stato.

            Una vicenda lunga e complessa, che con l’adozione di cambiamenti in corso d’opera, come ad esempio l’abbassamento dell’età media ha messo a rischio, purtroppo in modo concreto, il sogno di tanti ragazzi che avevano partecipato al concorso.

            Non dimentichiamo che il concorso per 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato, che ha registrato un numero incredibile di partecipanti a dimostrazione del fatto che erano davvero in tanti ad attendere tale possibilità, è stato il primo concorso aperto ai civili dopo più di vent’anni, dal momento che l’ultimo risale addirittura al lontano 1996. In sostanza, per molti ragazzi era il “primo” concorso al quale potevano partecipare e questo è il motivo per cui si sono impegnati a fondo, ottenendo risultati incredibilmente positivi agli esami, a dimostrazione della preparazione e della volontà di sacrificio che hanno profuso. (….)

= LEGGI E SCARICA LA NOTA ALLEGATA =